Archive

La cappella Capocaccia, che si apre nel transetto destro della Chiesa di Santa Maria della Vittoria, in Roma

Le maligne piagge

Così sono i tempi che stiamo vivendo, siamo in piaggia, ed è difficile stare in piedi.

La slitta e la guerra

Quell’inverno faceva molto freddo, la legna da bruciare era stata consumata nei primi mesi, e a partire del mese di febbraio, i mobili della casa grande furono utilizzati per accendere, di notte, per i soldati,

il Patriarcato di Kiev e la Chiesa nazionale ortodossa si sono unite dando vita a una nuova Chiesa ortodossa ucraina cui è stata concessa l’autocefalìa, cioè l’indipendenza,

La voce della guerra

Con lo scopo nient’affatto mascherato di farci accettare senza discussioni una società basata sull’economia di guerra, attraverso l’insensata corsa al riarmo mondiale e l’aumento esponenziale della spesa militare.

Il presidente dell’Assemblea Nazionale ha dichiarato: “Le persone cieche, così come quelle che utilizzano protesi, o che hanno una disabilità mentale, sono i più indifesi tra gli indifesi.

Scrinia Arverna petis eventilari (ep. VIII 1, 1): è con queste parole che Sidonio Apollinare, in apertura dell’ottavo libro del suo epistolario

Sono 2,5 miliardi le persone che, secondo recenti indagini, vivono in condizioni di forte sofferenza idrica.

I progetti per la realizzazione di parchi eolici che si abbattono sul nostro territorio senza nessun criterio logico