amore e libertà
7 Maggio 2017
La Fonte (351 articles)
0 comments
Share

amore e libertà

Se dietro ogni canzone, dipinto o poesia c’è sempre qualcuno a cui ciò viene dedicato, allora significa che davvero l’amore è una cosa grande. E deve essere davvero bello amare qualcuno, Reginald, ma io non voglio comunque farne parte, non più. Può darsi che un giorno troverò la persona giusta, Reginald, ma io non riuscirò ad amare più, perché ero pronto adesso, ma poi ho seppellito il mio cuore, e ora non ricordo più dov’è. Reginald, io vorrei amare di nuovo, ma non l’ammetterei mai, e poi sono morto lì in quella notte, e i vivi hanno bisogno solo dell’amore dei vivi. Come potrei io amare di nuovo se non vivo più?

Pensa un attimo se gli uomini amassero in questo modo quella libertà che tanto desiderano. Eppure essa appartiene a loro. Reginald, non vorrai dire che gli uomini non sono liberi di amare? Essi sono liberi! Liberi di amare e di comporre canzoni e poesie, e di dipingere l’amore, di cantarlo, di gridarlo al vento fra le montagne, e al cielo sopra il mare. Se l’uomo amasse la libertà come ama l’amore! La libertà di svegliarsi la mattina e di scegliere cosa fare, dove andare, con chi stare… e dove addormentarsi di nuovo. Nessun uomo dovrebbe svegliarsi una mattina scoprendo di non essere più libero. Non pensi, Reginald? Un uomo che si sveglia senza amore continua a vivere, a respirare; il cuore gli batte ancora in corpo e, nonostante tutto, la sua anima non l’abbandona.

La libertà di amare, per l’uomo, finisce dove egli inizia a limitare la libertà della persona amata. Reginald dimmi, allora, se un uomo si sveglia un bel mattino e scopre di essere libero, va in giro ad adempiere il proprio dovere in piena libertà; ma se durante la giornata egli scopre che non è libero di amare perché limita la libertà della persona amata, allora dimmi, secondo te, quell’uomo può dirsi davvero libero di amare? Ovviamente hai risposto bene, non è libero di amare. E l’amore è un sentimento così pieno che condiziona ogni aspetto della nostra vita. Come si fa allora a smettere di amare? Ci sono più strade. Alcuni scelgono di togliersi la libertà di vivere: una via fin troppo semplice, non credi Reginald? Secondo me il modo migliore per smettere di amare è sostituire quella libertà. Se un uomo scopre che non è più libero di amare, non significa che non è libero di vivere! Ma potrà ancora dire che vive la sua vita in piena libertà? Come no, Reginald! Certo che sì. Perché l’uomo deve liberare l’amore dal pensiero della persona amata; e, se questo non è possibile, cancelli pure l’amore dalla sua vita, non nasconda il proprio cuore, lo bruci, lo distrugga!☺

 

La Fonte

La Fonte