Cittadinanza attiva
5 Marzo 2020
laFonteTV (1858 articles)
0 comments
Share

Cittadinanza attiva

Spesso su queste pagine leggiamo il termine “Cittadinanza Attiva” e sorvoliamo su cosa comporta essere cittadino attivo, poiché in ciascuno di noi è forte la convinzione che siamo ciò che indica il prefisso al nostro nome e cognome. Quante volte abbiamo partecipato a riunioni politiche dove si progettava il famoso programma elettorale (anche chi si è espresso solo con il voto ha di fatto sostenuto il programma elettorale della lista votata e diventato parte attiva del programma) e, nell’entusiasmo del momento, il cuore pulsante del programma era certamente quello di costituire un gruppo di persone che, dietro le quinte, avrebbe lavorato per la futura amministrazione sviscerando problematiche, elaborando nuove idee per fornire soluzioni ai problemi e per ricercare fondi a sostegno delle varie progettualità. Beh, dopo lo sparo finale, sempre, e dico sempre, una parte del gruppo diventa amministratore e il resto svanisce nel nulla.

Torniamo al cittadino attivo: esserlo significa ricoprire, nella propria comunità, ogni inimmaginabile ruolo, al di là di quello che siamo nel mondo lavorativo. Il sottoscritto, oltre ad essere agronomo dipendente pubblico dovrà essere sindaco, assessore, consigliere, operatore ecologico della comunità dove vive. Nessuna megalomania ma semplice responsabilità da cittadino. Maurizio sarà sindaco ogni qualvolta è chiamato a parlare della propria comunità e ogni volta che nello svolgere il proprio lavoro dirà con orgoglio “sono di Larino”. Maurizio sarà assessore nel momento in cui si adopera per un problema che riguarda la vita di comunità. Maurizio sarà consigliere ogni qualvolta supporta concretamente, come cittadino, l’attività degli amministratori. Maurizio sarà operatore ecologico ogni volta in cui si china per raccogliere una lattina/bottiglia e la mette nel cestino.

Il fare deve diventare uno stile di vita e non una forzatura, data dal titolo che ci portiamo addosso e né, tantomeno, dobbiamo pretendere che certe cose le faccia solo ed esclusivamente chi ne ha il titolo a livello isti- tuzionale.☺

 

laFonteTV

laFonteTV