Davanti alla grotta
15 Dicembre 2021
laFonteTV (2434 articles)
0 comments
Share

Davanti alla grotta

(insoliti punti di vista)

 

Sono un … pastore napoletano

in un presepe di San Gregorio Armeno.

Della vita di pastore, poco o affatto son contento:

sempre defilato, spesso disprezzato,

 

soltanto una comparsa in questa terra arsa.

Nei vicoli di san Gregorio,

a due passi dal pretorio,

vedo ormai pochi turisti, mescolati a camorristi.

 

Me ne sto zitto, silente

col mio vecchio flauto aulente,

aspettando che giungan da lontano

i re Magi su cammelli che van pian, piano piano.

 

Per un povero pastore come me, ci sarà altro destino

che non sia rabbrividire

sempre al freddo,

in queste notti senza fine che non cessan di stupire,

 

ci sarà più alto scopo che il diuturno pascolare

e continuamente errare

a cercare erba fresca,

sempre che poi ci riesca …

 

Ma, perbacco, mi domando,

ci può esser più alto fine che star fermo a custodire,

io da solo, pecorelle che all’ovile non vogliono rientrare?

Pecorelle tutte ferme in silente adorazione,

 

trepidanti, eppur gioiose?

Pecorelle che cercavano, esse pur, di dare un senso

al perenne pascolare, al monotono brucare.

Forse un senso l’han trovato,

 

se quest’umil presenziare

qui, davanti a questa grotta ove dorme il Bambinello

serve a ognuno.  A che serve? A ben sperare,

e ogni spirto ridestare!

 

laFonteTV

laFonteTV