Di fatto non bisognerebbe mai friggere con oli di semi soprattutto quelli di mais, girasole, o semi vari.

Certo il lavoro dovrebbe essere una espressione della libertà individuale, il compimento dell’essere umano nella piena e reale libertà. Ma questo, lo sappiamo bene, non è vero.

Le idee fondamentali che dovrebbero animare i percorsi democratici anche dal basso dovrebbero essere ispirate: al metodo del consenso;

Nell’annata in corso, definibile come l’annata della consapevolezza, tanti olivicoltori (soprattutto quelli che producono per autoconsumo), di fronte ad un pericolo annunciato, hanno provveduto a correre ai ripari, anticipando fortemente la raccolta.

La “manovra del popolo” e le rinnovate paure di default dell’Italia richiamano la necessità di capire i meccanismi di formazione del debito pubblico italiano.

Anche se il governo apparentemente mette in discussione “l’ordine dei conti” di Bruxelles, in realtà non tocca l’assioma conseguente: “prima gli italiani”.

Il Molise osserva con preoccupazione ciò che accade nei palazzi capitolini, consapevole che il proprio destino è figlio anche dei tagli che verranno decisi a livello centrale.

Il drastico allargamento della forbice tra top e down della scala sociale è un tratto caratteristico degli ultimi 30 anni della storia mondiale.

Il ponte è crollato e quasi ha squarciato all’improvviso la grande ipocrisia che “privato è bello”, “privato è meglio di pubblico”, “privato è ineluttabile”.