Forziamo la primavera
1 Marzo 2022
laFonteTV (2434 articles)
0 comments
Share

Forziamo la primavera

Sembra tutto inutile. Anni di impegno per la pace e basta una scintilla per far esplodere la polveriera. Invano continuiamo a chiedere l’opzione fiscale, cioè la possibilità di scegliere se finanziare la difesa armata della nazione o la difesa popolare nonviolenta. Gli interessi economici dietro la fabbricazione e lo smercio delle armi sono troppo forti. Tutte le nazioni tagliano i servizi: dalla scuola alla sanità, dall’assistenza ai trasporti ma aumentano puntualmente in modo esponenziale le spese militari e così, per svuotare i magazzini, le armi giacenti o vengono vendute ai paesi del cosiddetto terzo mondo oppure si innescano micce sperando che divampi il fuoco. Siamo stufi di governi che pensano di risolvere i problemi con la violenza. Gli Stati Uniti, esaurito il filone di film sull’invasione dell’Iraq, stanno ideando una nuova serie sull’Europa! Il carnevale è finito ed è tempo di gettare le maschere prima che le mascherine.

Nel Molise, contro una classe politica sorda, ottusa e ignava, stiamo chiedendo invano di mettere a tema la sanità territoriale. Il nostro progetto giace nei reconditi cassetti della quarta commissione e poco o niente si fa perché il consigliere Cefaratti lo imponga all’ordine del giorno costringendo il consiglio e la giunta a pronunciarsi e deliberarne l’attuazione.

Sabato 19 febbraio, a Termoli, abbiamo fatto una partecipata conferenza stampa, con interventi di alto profilo, mirati e calibrati, sulla medicina territoriale da avviare subito con l’attivazione delle case della comunità sul territorio (che non sono i poliambulatori cui cambiare nome), dell’ospedale di comunità a Larino e un pieno funzionamento dell’ospedale di Termoli. Siamo convinti che, se il popolo sente, il potere vacillerà. Continueremo a gridare finché non si stureranno le orecchie di chi si ostina a non ascoltare. In attesa di rimandarli a casa, su- bissati di fischi e lazzi.

Sembra tutto inutile al contadino che, all’ approssimarsi dell’inverno, seppellisce il seme sotto le brulle zolle ma poi arriva la primavera e torna ad esplodere la vita. Perciò ostinatamente continuiamo a seminare. È tempo di forzare la primavera.☺

 

laFonteTV

laFonteTV