Norcia, aprile 2017. Dopo due ore di cammino lungo i sentieri dell’Appenino, lo scrittore e viaggiatore triestino Paolo Rumiz giunge al paesino umbro devastato dal terremoto del 30 ottobre 2016.

Non è il titolo di un quadro di Marc Chagall, ma la realtà in cui si sta ritrovando trascinata l’Italia, dopo che lo scorso 5 agosto il cosiddetto “decreto sicurezza bis”

Fu Neil Armstrong, un ingegnere aeronautico dell’Ohio, il primo uomo a imprimere la sua impronta sulla superficie lunare.

Nella Londra degli anni Venti, una giovane e frivola donna di nome Kitty Gartsin, di famiglia benestante, decide di sposare un uomo che non ama.

Il 2 maggio di cinquecento anni fa, ad Amboise, nella valle della Loira in Francia, si spegneva un uomo che – unico forse nella storia – può essere definito “genio assoluto”: Leonardo da Vinci.

Chi non conosce il detto “aprile dolce dormire”? Non è solo un famoso proverbio radicato nella saggezza popolare, ma trova conferma nella scienza.

A narrare il ver sacrum che portò alla fondazione dell’antica Bovianum (da bos, bovis, “bue”) è Francesco Jovine, nel racconto Il bove del “Ver sacrum”,

Perfino il cosiddetto male oscuro che oggi chiamiamo depressione veniva considerato una divinità: se ne occupa un recente saggio di Donatella Puliga,

La parola “calendario” è connessa con il termine latino Calendae (anticamente Kalendae), che indicava il primo giorno di ogni mese.