Nella notte del passaggio d’anno fra 2021 e 2022 Procida è diventata Capitale Italiana della Cultura,

lo Spirito di Natale entra nella sua camera, lo sveglia bruscamente, lo prende per mano e lo trascina in giro per il mondo.

Ma è proprio in quest’ultimo ospedale che finisce la protagonista di questa storia

“Occupati dell’intera città, di tutti i collegi, dei distretti, dei quartieri”, scrive Quinto a Marco; “se ti saprai procurare l’amicizia dei loro principali rappresentanti, grazie ad essi potrai conquistarti agevolmente la massa restante”

Non ha alcuna pretesa di sostituire il Canto degli Italiani, ma sta facendo parlare di sé un altro inno

A partire dal 3 luglio e fino al 10 ottobre, per un totale di 28 giornate, sarà possibile salire sul Treno di Dante tutti i sabati e tutte le domeniche.

Quello di cui si sta discutendo nei negoziati della futura politica agricola comune è la possibilità di aprire un nuovo settore, quello dei vini dealcolizzati.

Niente panico: non è una malattia e non ha nulla a che vedere con il nemico invisibile contro il quale stiamo combattendo da più di un anno,

perché aprile sarebbe “il più crudele dei mesi”? Dovrebbe essere il mese che consolida la primavera, che richiama alla mente le delicate immagini di Botticelli.