il papa se ne va    di Lina D’Incecco
30 Marzo 2013
0 comments
Share

il papa se ne va di Lina D’Incecco

 

Il Papa se ne va.

Lascia il suo Seggio.

La bianca e gentile figura

seguita dallo sguardo marmoreo

di Santi e Profeti

avanza tra l’ala nera

dei grandi prelati con lo zucchetto

e la cintura rossa ai fianchi.

Sostano ombre sotto il colonnato.

Il Santo Padre traversa la piazza

divisa in aiuole

di umanità commossa.

Cantano le bandiere, gli stendardi

col salmo di Isaia

che vede il leone e il lupo

pascolare con gli agnelli.

Giornata di sole, di pace

di simpatia ed affetto.

Il Papa se ne va

carico di anni e di pesi.

Con gesto nuovo e laico

rimette in equilibrio

la bilancia tra Cielo e Terra.

Candida colomba

vola nel cielo di Roma

verso gli ameni colli.

Lascia lo scettro, il mondo

per un nido di silenzio, preghiera

di studio e contemplazione.

Pellegrino si fa umile, sereno,

s’unisce al gregge

e verso il Sacro Monte

s’incammina

a conversar col suo Signor.

LinaD’Incecco

 

eoc

eoc