Il verso della tortora
13 Febbraio 2019
laFonteTV (1154 articles)
0 comments
Share

Il verso della tortora

Così freddo stamane

che anche le tortore hanno virato altrove.

La tettoia delle attese plumbee

non risuona del solito grugare.

Provo a immaginare quel verso

cambiando prospettiva

identico gemito sulla carta.

– In salamoia olive grandi quanto un uovo -.

Non depongono più sul ballatoio

finiranno sparse anch’esse

prive del solo albero non ancora rimosso.

Rimane l’osso ancorato alla radice

il resto andato in briciole d’arrosto.

Né ho mai creduto che l’avverso mutamento

espropriasse l’ancoraggio

troppa grazia, sant’Antonio -.

D’uomo il danno se quel tetto d’embrici rossi

resterà per sempre orfano nel suo verso migliore.

Sversamento d’inchiostro acido, più del freddo.

Je suis colomba tortora passero rondine, albero.

Eppure, ancora maschere.

 

laFonteTV

laFonteTV