In molise si muore in silenzio
4 Marzo 2021
laFonteTV (1846 articles)
0 comments
Share

In molise si muore in silenzio

Se fossi fra Cristoforo leverei per aria una mano minacciosa e direi al presidente della giunta regionale Donato Toma: “quanto a voi, sentite bene quello che io vi prometto. Verrà un giorno…” (I promessi sposi, cap. 6) ma siccome neppure lui ha lontanamente le sembianze di don Rodrigo, nell’ultimo video che abbiamo messo in rete, gli ho detto molto modestamente ma con estrema energia: presidente Toma, come rivista la fonte, da un anno ormai denunciamo la pessima situazione della sanità nel Molise. Lasciate per un po’ la chitarra – tanto a Sanremo non vi chiameranno – e provate ad ascoltarci perché mentre voi strimpellate, la gente muore. Siamo stanchi del rimpallo di responsabilità tra voi e la struttura commissariale per la sanità, anzi, per cortesia, smettetela entrambi di prenderci in giro sulla apertura di un centro Covid a Larino: non vogliamo neppure sapere quali giochi politici ed economici vi portano a tergiversare. Siete incapaci di programmare i tamponi in ogni centro abitato per arginare questa ondata mortifera di epidemia. Da irresponsabili non fate niente per organizzare la medicina sul territorio in modo che possa esserci l’assistenza domiciliare per le persone colpite dal virus. Mentite colpevolmente, e non per assenza di dati, sulle terapie intensive che sono così sature da lasciar morire a casa le persone per mancanza di posti letto. Presidente, la magistratura, quando uscirà dal letargo, forse vi giudicherà; per noi siete già colpevole. I morti di covid già pesano come macigni sulla vostra coscienza e niente e nessuno potrà alleggerirne il peso. Stiamo pagando cara la vostra inadeguatezza. Per molti il Molise non esiste. Voi avete deciso di sopprimere i suoi abitanti. Noi ostinatamente resistiamo lavorando perché presto sbocci la primavera anche nella nostra martoriata regione.☺

 

laFonteTV

laFonteTV