Indice del numero 156 – Dicembre 2018
3 dicembre 2018
laFonteTV (871 articles)
0 comments
Share

Indice del numero 156 – Dicembre 2018

In questo numero:

-attratti dalla parola che fa vivere

di Rosalba Manes

– vino nuovo in otri nuovi (Lettera aperta a quanti gemono nelle doglie di un mondo altro)

di Antonio Di Lalla

– lo scandalo delle divisioni

di Michele Tartaglia

– l’importanza del cammino

di Dario Carlone

-Scatto d’autore: “Il Molise si appresta ad affrontare il futuro

di Guerino Trivisonno

– l’olio di qualità

di Maurizio Corbo

– scenario tetro

di Famiano Crucianelli

– pendolari di serie b

di Marco Branca

– molise a rischio desertificazione

di Davide Vitiello

– abusivismo edilizio

di Davide Vitiello

– iktus a termoli

di Benito Giorgetta

– disabilità nel tunnel

di Tina De Michele

– Fotografia: “Passengers”

di Greta Polimene

– la parola negata

di Marcella Stumpo

– una mia personale esperienza

di Ariano Greco

– Katrin Switzer

di Loredana Alberti

– aree interne e nuovi abitanti

di Rossano Pazzagli

– ma che freddo fa!

di Luciana Zingaro

– nicola di guardiagrele

di Gaetano Jacobucci

– il clima a scuola

di Gabriella de Lisio

– formazione del debito pubblico

di Antonio De Lellis

– libro:”Migrazione è sviluppo” di Chiara Cancellario

a cura di Redazione

– buon natale

di Tonino Bello

– il questionario di liberaidee

di Franco Novelli

– foto Antonio Montaldo: “Il poeta.” (Grazie a Kalenarte Casacalenda si è arricchita                                                      di monumenti all’aperto )

di Antonio Montaldo

– regali veri sotto un albero artificiale

di WWF OA MOLISE

– il piacere di visitare il molise: (Arco sottostante il campanile della Basilica-Cattedrale                                                                   di San Pardo a Larino)

di Pietro La Serra

– insorgere occorre,

di Peppe Sini

– Solo andata

di Erri De Luca

– i paesaggi del vino

di Angelo Sanzò

– disincantarsi per esistere

di Franco Pollutri

– Lode del comunismo

di Bertold Brecht

– un attimo prima, pensa

di Enzo Bacca

– un frutto per la tavola natalizia

di Gildo Giannotti

– appello per la verità

di Peppe Sini

– ridurre l’ineguaglianza

di Silvio Malic

– auguri di neve 2

di Filomena Giannotti

– il panettone

di Domenico D’Adamo

– vino nuovo in otri nuovi (Lettera aperta a quanti gemono nelle doglie di un mondo altro)

di Antonio Di Lalla     a pag.3

Si chiude un anno carico di anniversari che hanno contribuito a rendere diverso il mondo. Cento anni fa, l’11 novembre, si poneva fine alla prima guerra mondiale, giustamente etichettata come una “inutile strage”. Purtroppo non insegnò ad aborrire la guerra fino a farla diventare tabù per le generazioni successive che invece continuarono a inventare e giocare con le armi sempre più distruttive. Il primo gennaio del ’68 si dà inizio alle giornate mondiali della pace per richiamare, pressoché invano, il mondo intero alla necessità di essere artigiani di pace.

laFonteTV

laFonteTV