Indice del numero 162 – Giugno 2019
30 Maggio 2019
laFonteTV (1219 articles)
0 comments
Share

Indice del numero 162 – Giugno 2019

Nel numero di Giugno 2019

-ritrovare la gioia

di Rosalba Manes

– vacche senza campanaccio (lettera aperta a quanti rifiutano la normalità del mattatoio)

di Antonio Di Lalla

– come nasce il libro bibbia

di Michele Tartaglia

– popolarità a tutti i costi

di Dario Carlone

-Scatto d’autore: Morrone del Sannio: Santa Maria di Casalpiano

di Guerino Trivisonno

– follia o uovo di colombo?

di Maurizio Corbo

– ulivi come greggi

di Rossano Pazzagli

– foto : “madre sterile”

di Nicola Aquilante

– periferie dimenticate

di Marco Branca

– larino: il futuro è adesso

di Giuseppe La Serra

– criticità dei documenti di copertura

di Benito Giorgetta

– ode al fratello morto

di Maurizio Corbo

– imparare a volare

di Tina De Michele

– per servizio e per amore

di Marcella Stumpo

– satanassi e cha cha cha

di Loredana Alberti

– viaggio nel tempo 4

di Christiane Barckhausen-Canale

– pittura:”LA TERRA”

di Ana Maria Erra Guevara

– pane e rose

di Luciana Zingaro

– da “Le stanze interiori”(pag. 37)

di Tiziana Antonilli

– la regina bruna

di Gaetano Jacobucci

– caro ministro bussetti

di Gabriella de Lisio

– il disastro climatico

di Antonio De Lellis

– trial dei trabocchi

di Paolo De Stefanis

– restiamo umani

di Franco Novelli

– i borghi della lettura a matera

di Davide Vitiello

– a memoria

di Enzo Bacca

– un viaggio, due riflessioni

di Rodolfo Di Martino

– la tintilia tra storia e leggenda

di Cantine D’Uva

– l’intelligenza della folla

di Gian Mario Fazzini

– energia dal più piccolo

di Angelo Sanzò

– un posto a tavola

di Franco Pollutri

– tela: “turn on or off”

di www.su-mi.org

– l’albero del cielo

di Gildo Giannotti

– pace, giustizia e istituzioni

di Silvio Malic

– foto : “suggestioni montane”

di Antonio Montaldo

– amore e dovere

di Filomena Giannotti

– la partita è aperta

di Famiano Crucianelli

vacche senza campanaccio (lettera aperta a quanti rifiutano la normalità del mattatoio)

                                                                                 di Antonio Di Lalla      a pag.3

Contro l’arroganza del potere ci può solo l’ironia. Oggi più che mai. Ha la stessa pericolosità dello spillo nei confronti di un pallone gonfiato. E così le lenzuola sui balconi d’Italia hanno dato la stura alle contestazioni di un ministro tutto fumo e niente arrosto

laFonteTV

laFonteTV