Inverno dello spirito
20 Ottobre 2017
laFonteTV (1148 articles)
0 comments
Share

Inverno dello spirito

Il bookcrossing, la pratica nata in Inghilterra basata sullo scambio gratuito di libri da leggere e restituire, ha funzionato in molte nazioni e anche in diversi paesi molisani, alcuni dei quali hanno preso esempio proprio da S. Croce di Magliano. A S. Croce la casetta dedicata al bookcrossing é stata fortemente voluta dall’Associazione Penelope di cui sono stata presidente (quella che voleva combattere contro la violenza sulle donne e poi è morta ammazzata) non solo perché la lettura serve ad accumulare riserve di grano per l’inverno dello spirito ma perché erano stati scelti libri proprio sul tema delle donne e della violenza, essenziali per un paese dove la violenza sulle donne è all’ordine del giorno, sotto gli occhi omertosi di tutti.

Beh, quello che è successo è uno scandalo. Lungi dal riconsegnare i libri prelevati, nessun libro è stato più deposto nella casetta. Basterebbe un libro, uno solo, magari uno di quelli che vi erano stati depositati da leggere e restituire, per ridargli vita. Invece no. E lì giace il loculo come lo ha definito un saggio. Dentro c’è la cultura morta e nessuno le porta un fiore. Sarà che sono tutti morti anche fuori e intorno in ogni parte? Tutti, amministratori e cittadini, giovani e vecchi. Tutto tace. Tutto morto. Come a dire: potete farci qualsiasi cosa, potete schiacciarci, infangarci, opprimerci, noi non reagiremo.

Una roba del genere dovrebbe provocare una sollevazione popolare. Invece nulla, silenzio. Come pensate di poter dare un futuro ai giovani? Come pensate di poter avere un futuro se siete già morti?☺

 

laFonteTV

laFonteTV