la melodia del silenzio
4 Marzo 2015
0 comments
Share

la melodia del silenzio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 La melodia del silenzio di Rosalba Manes passa in rassegna, con occhi e cuore di donna, le poche e scarne pericopi evangeliche in cui appare la figura di Giuseppe. Nel testo risaltano due note caratteriali dell’uomo scelto da Dio per essere il padre del suo Figlio unigenito: la sobrietà e la discrezione, doti di cui avvertiamo tutti profonda nostalgia e desiderio, in un tempo di eccedenze e protagonismi in cui la parola si è sfibrata e si è mutata in frastuono.

Il testo coglie il ruolo fondamentale di Giuseppe nella vita di Gesù, nella sua crescita come uomo, come membro del popolo di Israele e come ebreo praticante, ma coglie anche il suo apporto alla storia della salvezza e offre un contributo volto a illuminare i tratti della paternità umana alla luce di quella divina e i tratti del maschile nella reciprocità col femminile.

Il libro si articola in nove capitoli, come a scandire il tempo di una novena, e a suggerire che la Parola si legge pregando e che la preghiera si vive attraversando le pagine della Scrittura per abitarle.

Realizzato come testo di formazione su richiesta dei Padri Giuseppini del Murialdo, presso il cui Istituto teologico San Pietro di Viterbo l’Autrice ha insegnato alcuni anni, il testo appare oltre che nella versione originale in lingua italiana anche nelle traduzioni nelle altre lingue principali della Congregazione: cioè in spagnolo, portoghese e inglese.

La melodia del silenzio ci ricorda che il silenzio che nasce dalla comunione con Dio e con gli altri parla più delle parole, custodisce gesti e scelte pregnanti che incidono sui percorsi della storia, ed è l’atmosfera in cui maturano quelle parole autentiche che danno la vita e fanno crescere.

(Per ordinare il libro telefonare o scrivere in casa generalizia dei Giuseppini del Murialdo, Roma: 06 6242851 – vita.g@murialdo.org)

 

Tags 2015, Marzo2015
eoc

eoc