La primavera negli occhi
19 Gennaio 2018
laFonteTV (1219 articles)
0 comments
Share

La primavera negli occhi

I capelli di un fauno

sul bel viso pallido e puro

le gote ancora rotonde

di quando eri bambino

negli occhi tutti i colori dell’autunno

limpidi come un giorno di marzo

mi guardi e il tuo sguardo appena mi sfiora

poi veloce si ritira fra le sopracciglia belle

occhi teneri di cerbiatto vispi e timidi

occhi grandi già saggi

e poi occhi infuocati dall’ardore

dei tuoi giovani anni

fissi mi trafiggono nella rabbia

del tuo carattere impavido.

Tu sei il sole che si alza con te al mattino

sei le stelle che da lontano sono appena visibili

eppure tutti illuminano con i loro raggi

dolci e leggeri.

Tu sei la dolcezza

tu sei la forza prepotente e irreverente

di barbaro libero anarchico e spudorato

ma solo per un attimo

l’attimo che ti aveva tinto di rosso

gli occhi infinitamente belli

come l’Etna che si risveglia e tutto smuove

poi la calma ritorna sulla tua fronte pura

la grazia di un cigno

che trattiene nelle sue bellissime ali

tutti i sogni dolci della primavera.

Negli occhi la fede rovente

anticipa l’arrivo dell’estate.

 

laFonteTV

laFonteTV