Nel 1920, Antonio Gramsci su l’Ordine Nuovo scriveva: “La produzione industriale deve essere controllata direttamente dagli operai organizzati per azienda;

Le prime legislazioni sul lavoro accessorio sono nate per regolarizzare le prestazioni occasionali e combattere il lavoro in nero. Ma la tanto auspicata flessibilità sta mescolando le carte a svantaggio dei lavoratori. Ed è così che tutti i lavori diventano “accessori” e le forme di remunerazione diventano altrettanto “flessibili” e fantasiose: la nuova frontiera del precariato va dal pagamento in voucher a quello in ticket restaurant

Alcuni anni fa, ma per certi versi sembra ieri, sono entrata nel mondo del lavoro quale docente supplente delle scuole elementari, pur avendo superato un concorso pubblico specifico, quando il

Attenzione gente, si sta consumando nelle aule parlamentari, sugli organi di stampa e nei dibattiti televisivi la più colossale presa in giro ai danni degli italiani. Solo qualcuno sta cercando

Il 15 e 16 ottobre una delegazione di manifestanti presenti al presidio dinanzi al Parlamento è stata ricevuta alla Camera dei deputati, grazie all’onorevole di 5 Stelle Federica Daga, alla

Nel nostro Paese la deindustrializzazione sta assumendo i contorni di un processo inarrestabile: una sorta di suicidio assistito. Tale dinamica non è attribuibile alla sola  globalizzazione dei mercati: molti dei

  Si sono chiuse in data 17 aprile 2013 le cause individuali intentate dai 25 iscritti alla FIOM discriminati nella retribuzione a partire dal mese di maggio 2012 con decurtazione

  Non ci si meraviglia oramai che molti sindacati – non tutti – abbiano smarrito il proprio ruolo di centro di contropotere all'interno delle aziende e di serio interlocutore delle

  Il 22 novembre  è stata siglata l'intesa Stato-Regioni sugli ammortizzatori sociali in deroga per l'anno 2013. L'accordo assegna alle regioni 650 milioni di euro a fronte di una spesa