Inguardabili
invisibili, non vestiti

Questo secondo Natale morto
che non sazieremo,

Miagola il gatto più del dovuto stasera,

Offrirò alla terra ciò che m’ha donato fertile-
il mio corpo senz’ombra.

Imbavagliato con plastica e spago
io farfalla io ragno io raggio di sole io sogno.

Ultimo lembo di terra
compreso tra artigli e mangrovie: