potere e pace   di Silvio Malic
4 Giugno 2013
0 comments
Share

potere e pace di Silvio Malic

 

bozza di delibera comunale

Il Consiglio Comunale di … riunitosi in seduta ordinaria il …

considerata

la drammatica situazione economica e finanziaria in cui viviamo,

ritiene

di inderogabile necessità riscoprire la funzione degli investimenti pubblici di lungo termine, al fine di raggiungere fondamentali obiettivi, quali ridare fiato alle amministrazioni pubbliche, facilitare l’accesso al credito, creare lavoro, permettere una trasformazione della nostra società, in modo da renderla compatibile con i fondamentali criteri di giustizia sociale e sostenibilità ambientale.

Si evidenzia, a tal punto,

che tra gli strumenti da attivare in tal senso, vi sia la necessità urgente di restituire alla Cassa Depositi e Prestiti il suo ruolo originario di banca di natura completamente pubblica per investimenti pubblici. Tale funzione, infatti, nel 2003, è stata ad essa preclusa, a causa della rispettiva trasformazione in società di capitali (S.p.A.) e dell’ingresso in essa delle fondazioni bancarie (detenenti complessivamente il 18,4% del capitale), con conseguente cospicuo ritorno economico in quanto azioniste.

Si fa appello, pertanto,

al Governo e al Parlamento di operare per:

la ripubblicizzazione della Cassa Depositi e Prestiti, abolendo l’attuale natura di società per azioni;

la presa d’atto della sua natura di bene comune, visto che il suo ingente patrimonio per l’80% deriva dalla raccolta postale, frutto del risparmio di lavoratori, pensionati, cittadini;

la restituzione ad essa della funzione di ente erogatore di finanziamenti pubblici, attraverso condizioni privilegiate, mediante l’adozione di tassi d’interesse agevolati che si collochino all’infuori del patto di stabilità, tornando in tal modo sia a finanziare gli investimenti degli enti locali per i beni essenziali e il welfare territoriale, sia – sempre a tassi agevolati e fuori dal circuito bancario- interventi pubblici e per privati (PMI e individui) finalizzati alla riconversione ecologica e sociale dell’economia.

 

eoc

eoc