Era il 26 gennaio 2019 quando ci è giunta la notizia che ti eri separata da noi non per tuo volere. Hasta la victoria siempre, Annamaria.

Una mattina di primavera 2018, il postino bussa alla porta di casa. Chi è? chiede Babbo Natale dall’interno. Sono Jan, il postino. Entra, Jan, accomodati.

Per chi circola a Campobasso e dintorni,

E su quel palco, Giorgina, tutta infervorata dietro un drappo tricolore, gridava: “Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono italiana, sono cristiana: non me lo toglierete!

La storia ha inizio dopo la lettura di un articolo su Il giornale 24.it dal titolo All’ospedale di L’Aquila eliminato il tremore parkinson.

Lo incontri per caso, magari te lo presenta un amico. Non viaggia solo, c’è sempre qualcuno con lui: un ragazzo del Gambia,

Amici,
Vi propongo un crowdfunding per HAYET coop. sociale, il progetto di agricoltura e integrazione in cui sto credendo

Forse non ha nessun senso questo scritto ma è solo un modo per salutare chi hai amato e chi ha condiviso parte della tua vita.