Tag "2013"

Dario Canale

Fresco di stampa, pongo all’attenzione dei lettori un volume interessante e impegnativo: “Su su fino al soffitto del mondo”. Curato da Ezio Maria Simini, che ha all’attivo diversi volumi, soprattutto di indole storica, nella prima parte lui stesso traccia una

Dopo il vergognoso silenzio delle istituzioni regionali protrattosi negli ultimi anni in tema di politiche sulla disabilità, va salutato con un cauto ottimismo il Programma attuativo per persone in condizione di non autosufficienza e minori con gravi disabilità approvato con

“Il merito va a tutto il Molise”: questo, il presidente Frattura il giorno 13/11/2013, in occasione dell’approvazione di un emendamento predisposto da tutta la delegazione parlamentare molisana e presentato in commissione dal solo senatore Ruta, all’interno della manovrina di fine

Il sindaco di San Giuliano di Puglia, dopo due mandati, si accinge a lasciare, solo simbolicamente, lo scettro a qualche seguace, meglio se parente. È stato il regista unico della ricostruzione, per cui meriti e scempi hanno un solo protagonista,

In un momento in cui il tema dell'amnistia torna al centro del  dibattito pubblico, “Come il vento”, di Marco Puccioni, dedicata alla storia vera di Armida Miserere interpretata da una eccellente Valeria Golino, offre una prospettiva nuova sul pianeta carcere.

Oggi non si dà valore che ai ricchi (Marziale, Epigr., 5, 1-2) Il 6 dicembre 2013, venerdì, presso la sala conferenza della Camera di Commercio di Campobasso, in Piazza della Vittoria n. 1, ci saranno: – Una conferenza stampa –

Negli ultimi giorni, il Molise è diventato improvvisamente visibile. Ce ne accorgiamo soprattutto noi che viviamo lontano dalla nostra terra d’origine. Ma se la visibilità è quella offerta dal film di Checco Zalone o dai servizi delle “Jene” su Italia

Fra i tanti anniversari che quest’anno si possono ricordare, vorrei presentarvi l’anniversario dei 150 anni della Chiesa evangelica metodista di Verbania-Intra, in Piemonte, sul Lago Maggiore. Con questo intento presento innanzi tutto il quadro sommario della storia italiana nella metà

E i ragazzi? Cosa pensano i ragazzi? In una rubrica sulla scuola, non può mancare la loro voce. Anche perché, spesso, a lasciarla uscire fuori, suona di una freschezza e di una verità dirompente. Qui, stavolta, ci piace accogliere e