Tag "2014"

Alla fine del secondo conflitto mondiale Stato e Partito moderno sono i protagonisti di un nuovo ciclo politico. Riprendiamo le riflessioni di G. Dossetti, nel saggio Funzioni e ordinamento dello Stato moderno, del novembre 1951, considerato il testamento della sua

Con l’entrata della Croazia nell’Unione Europea e la sua ambizione di affermarsi come “gigante energetico”, torna cruciale una discussione su problematiche ed opportunità che arrivano dal Mare Adriatico. Mentre il ministro degli Esteri croato Ivan Vrdoliar ribadisce l’aspirazione del suo

Piano casa

Da mesi ormai il nostro premier non ha pace, ovunque si sposti nel nostro stivale ci sono contestazioni ad attenderlo: solo nell’ultima settimana Padova, Parma, Bologna e Cosenza. Ovunque si contesti la politica di attacco alle classi meno abbienti attuata

Santi fascisti?

Che cosa è successo veramente il 9 ottobre scorso a Boves (Cn) e a Cuneo, dove una nutrita delegazione molisana (assessore regionale, vescovo, rappresentanti dell’Anpi) ha partecipato alle celebrazioni in memoria di cinque partigiani e due sacerdoti morti tragicamente dopo

Cortei, sfilate, presìdi, proteste: la cronaca di questi giorni ne è sempre più ricca, e sempre critiche le situazioni all’origine di tali manifestazioni, vuoi la ormai grave crisi economica, vuoi la politica “liberista” dell’attuale governo. Anche gli esiti di tali

Il tema discusso durante il mese di ottobre è la Paura; come spesso accade, le dinamiche interne al gruppo hanno permesso di rielaborare – in modo imprevedibile e creativo – la suggestione iniziale, tratta dal dramma shakespeariano Amleto. L’apparizione del

L’incendio

“Come vorrei che il fuoco fosse già acceso!” (Lc 12,49). “Il foco ha da ardere”, diceva santa Caterina da Siena. Arde il fuoco nel camino, sembra ardere il fuoco in qualche angolo del presepe che anche quest’anno abbiamo allestito, forse

Custodi dei fratelli

In una cultura infarcita di reminiscenze bibliche e religiose in genere, come la nostra, l’idea che abbiamo di alcuni personaggi è automatica e scontata, tanto che per definire un certo tipo di persone, usiamo persino i nomi di alcuni personaggi

Profughi

Tutti sappiamo chi c’è dietro i processi di esclusione e le moltitudini di profughi: i fondamentalisti dell’Oriente e dell’Occidente; i gruppi della Finanza Mondiale; i Paesi che controllano l’Onu; le mafie che gestiscono ogni tipo di illegalità; quelle che stanno