Tag "2014"

È stato presentato a Termoli sabato 8 novembre, a cura del locale Circolo di Libertà e giustizia, il libro di Milena Agus e Luciana Castellina Guardati dalla mia fame, edito da Nottetempo. Il volume racconta a quattro mani la storia

Non è facile imbattersi nell’arte di un passato recente e se ciò accade il merito va ascritto ad Antonio Pettinicchi e alla sua pittura. Molisano, è ricco di inconfondibili doti di estrosità, intelligenza e versatilità. Egli offre la sintesi prospettica

Amara italia

Mentre sono in Cina, nel tentativo complicato di capire e di fare qualcosa di utile, con un certo masochismo continuo a leggere notizie e informazioni che arrivano dall’Italia: Landini si scusa con Renzi, dopo aver detto cose insensate, D’Alema boccia

Un frutto misterioso

Chi, passando almeno una volta in questo periodo in via Roma, a Bonefro, presso il cosiddetto “casino” di don Filippo Baccari, oggi proprietà della famiglia Lalli, non ha notato, a terra, quei frutti misteriosi molto grossi e dalla forma strana?

Si è chiusa il 15 novembre la consultazione online che il governo aveva lanciato urbi et orbi per raccogliere opinioni sul testo de La buona scuola, contenente le linee-guida cui dovrebbe ispirarsi la prossima riforma dell’istruzione.

Con l’entrata della Croazia nell’Unione Europea e la sua ambizione di affermarsi come “gigante energetico”, torna cruciale una discussione su problematiche ed opportunità che arrivano dal Mare Adriatico. Mentre il ministro degli Esteri croato Ivan Vrdoliar ribadisce l’aspirazione del suo

Verso il fantastico

Un gioiello imperdibile della letteratura fantastica del novecento si è rivelato Il Silmarillion, firmato dal padre dell’high-fantasy J. R. R. Tolkien. Tra coloro che hanno visto il film Il Signore degli Anelli pochi sono quelli che hanno letto anche il

Stefano Cucchi

Il potere dichiara che il giovane arrestato di nome Gesù figlio di Giuseppe è morto perché aveva le mani bucate e i piedi pure, considerato che faceva il falegname e maneggiando chiodi si procurava spesso degli incidenti sul lavoro. Perché parlava

Cortei, sfilate, presìdi, proteste: la cronaca di questi giorni ne è sempre più ricca, e sempre critiche le situazioni all’origine di tali manifestazioni, vuoi la ormai grave crisi economica, vuoi la politica “liberista” dell’attuale governo. Anche gli esiti di tali