Tag "2016"

Nel sottotitolo del libro (La finanza al servizio della nuova frontiera dell’economia) c’è l’assunto di fondo: utilizzare lo strumento della finanza capovolgendone la direzione di marcia: non più l’arma al servizio di pochi, usata spregiudicatamente per l’arricchimento delle minoranze “potenti”, ma lo strumento restituito alla gestione democratica del denaro pubblico e privato e indirizzato allo sviluppo dei beni comuni.

L’elenco delle sofferenze che affliggono l’Italia va dalla revisione costituzionale renziana (perno delle politiche economiche e finanziarie dei gruppi privati – banche e fondazioni transnazionali – che vogliono annullare il carattere parlamentare e democratico della Repubblica) alla legge elettorale, l’Italicum, incostituzionale e antidemocratica; dall’ostilità ad una riconversione ecologica dell’economia all’annientamento del diritto al lavoro e all’avversione del ceto politico e governativo odierno alla concessione di un reddito di dignità per quanti sono senza lavoro

diario di un viaggio

Il “pettirosso” che saltella di ramo in ramo, pare mi voglia rincorrere, ma poi vola via su percorsi inaccessibili ad un viandante. Così, con gli occhi al cielo, non mi accorgo della melma di merda sulla quale affondano i miei piedi nudi. Mi fermo. Mi guardo attorno e scorgo una pista che devia sulla sinistra e mi permette di evitare “il percorso di merda”.

Questa città, così come il tema del debito, è un crocevia di storie, di sofferenze, di visioni. Chiunque lotta prima o poi si imbatte in questa questione ormai globale. Genova, così come il tema del debito, cerca di essere un telaio che mette insieme più fili affinché possano trasformarsi in un tessuto in cui si colgono sì le differenze che però non dovrebbero essere mai squarci.

associazione brizio

L’idea di costituire un’associazione è venuta poiché nel periodo di malattia di Fabrizio si sono esperite direttamente e personalmente le difficoltà che comporta la lotta contro un male senza speranza di guarigione, il dolore che questa consapevolezza comporta per familiari e amici, acuito molto spesso dalla scarsa professionalità del personale medico locale

A partire dall’articolo sul “mondo popolare subalterno”, scritto da De Martino nel 1949 su Società, Gramsci fa il suo ingresso nel dibattito antropologico italiano. Soprattutto la tematica del “folclore progressivo” caratterizza questa svolta in termini politici: si tratta di un folclore orientato politicamente, legato al processo di emancipazione politica e sociale delle classi subalterne che porterà ad un “nuovo umanesimo”.

bombe e intellettuali

Il santo esce dalla chiesa. Che splenda il sole o scorrano le nuvole, l’aria di festa è contagiosa, ci si sente più felici, l’aria profuma di più. C’è una sorta di emozione diffusa, di devozione diffusa. Sembra quasi che si faccia a gara, nei piccoli paesi, per portare a spalla il santo. Qualche passo e iniziano i fuochi d’artificio e con essi la mia rabbia. Lo so, rischio di essere fastidiosa per i più ma li ritengo inappropriati, eccessivi.

turismo sostenibile

Lo scorso 3 Agosto, nella splendida località di Macchia Valfortore, di fronte ad uno scenario, a dir poco mozzafiato, si sono confrontati, ai fini della possibilità di creare le giuste opportunità turistiche imperniate e imperniabili sulla risorsa lago di Occhito, i presidenti delle regioni Molise e Puglia (Paolo Di Laura Frattura e Michele Emiliano), su cui insiste il bacino interessato.

olimpia 776 a.c.

Tutto il mondo si fermava, nemici acerrimi si ritrovavano per le gare dimenticando ogni diatriba e si affrontavano nello Stadion di Olimpia. Gli atleti e la vittoria olimpica divennero talmente importanti che durante i festival olimpici tutte le guerre cessavano per permettere agli atleti, da ogni città o Stato di giungere nei luoghi deputati alle competizioni, senza subire danni o problemi di tipo logistico.