Tag "Andrea De Lisio"

Nel sottotitolo del libro (La finanza al servizio della nuova frontiera dell’economia) c’è l’assunto di fondo: utilizzare lo strumento della finanza capovolgendone la direzione di marcia: non più l’arma al servizio di pochi, usata spregiudicatamente per l’arricchimento delle minoranze “potenti”, ma lo strumento restituito alla gestione democratica del denaro pubblico e privato e indirizzato allo sviluppo dei beni comuni.

Sono “senza Dio” i giovani italiani tra i 18 e 29 anni? Detta così tranchant la cosa non funziona. “Certo, il fenomeno della non credenza tra le nuove generazioni sta assumendo dimensioni impensabili fino a pochi anni fa, di cui c’è scarsa consapevolezza sia nell’immaginario collettivo sia tra gli stessi operatori del sacro” e quest’ultima precisazione è di sorprendente gravità.

Gallino, nella parte finale del libro, si concentra sugli strumenti che abbiamo a disposizione per cominciare la nostra controffensiva in nome di desueti valori come l’eguaglianza e la libertà di gestire il proprio “destino”. Strumenti incruenti, s’intende. Ma non maneggiabili senza una buona dose d’impegno, di serietà, di responsabilità verso il bene comune.

Altro che gossip

Vi segnaliamo due libri, editi dalla neo casa editrice de Il Fatto Quotidiano, Paper First. Autori Antonio Padellaro (Il Fatto Personale) e Marco Lillo (Il potere dei segreti). Sono scritti da giornalisti, sono pieni di notizie (che le donne e gli uomini del potere chiamano sdegnati gos- sip, quando li toccano) e mi sembrano legati da un robusto filo conduttore: i cittadini hanno il diritto di sapere che cosa accade dalle parti del Palazzo

È singolare che nello spazio di poche settimane esca un libro intitolato Ce la farà Francesco? La sfida della riforma ecclesiale (la meridiana, € 13,50) cui fa eco un editoriale del laico Espresso che termina con l’identica domanda: “Ce la

Eric-Emmanuel Schmitt ha oggi 56 anni. È uno scrittore di romanzi e opere teatrali molto apprezzati in Francia. Del suo ultimo libro, La notte di fuoco (edizioni e/o, € 12,50), nel suo paese sono state già vendute duecentocinquantamila copie. Il

La grande illusione

È nata a Napoli nel 1970. Fa di mestiere la giornalista, si chiama Wanda Marra e le dobbiamo dire grazie, perché a differenza di tante/i sue/suoi colleghe/i, ci sa raccontare, con serrata e inoppugnabile documentazione cosa accade “dietro le quinte”

In memoria di leo

“Io mi sono più volte lamentato col Signore perché morendo non ha tolto a noi la necessità di morire. Sarebbe stato così bello poter dire: Gesù ha affrontato la morte anche al nostro posto e morti potremmo andare in Paradiso

Franco Cardini è uno storico medievista che scorrazza però in tutti i territori della storia, con incisive puntate in quella contemporanea. Suo pallino sono i rapporti tra Islam e Occidente. Da tempo Cardini ha chiarito, con argomenti inoppugnabili, che lo