Tag "Enzo Bacca"

Mi son chiesto ancora

Aria corallo mista a zolfo – per troppe lacrime, 

Che sia d’alba

Che sia d’alba e non di cera o specchio

Il sorriso del grano

Il sorriso del grano, come quando passi
dagli occhi alla bocca e sfami i giorni

Che sia il suono

Che sia il suono dei morti
questo oliarci dentro d’inquietudine

La strana stagione

Se la bocca annunciata di vermiglio
cederà all’aspro delle bacche selvatiche

Allergie?

Com’è asmatico sostare in questo mondo
tigmonastico e vorace come una dionea.

Respirami ancora

Respirami, come l’usignolo imbecca

Verranno a prendermi

Ma le mie rose hanno vinto il tempo

La ruota

Di colpo svanì e tornammo alla ruota