Tag "Febbraio2010"

nucleare

Passa nelle strade il corteo di protesta. Vogliono bruciare il verde delle colline, fare dei campi di grano un deserto e installare la centrale nucleare. Un bubbone in seno alla natura. Lo spettro di alti rischi. Futuro insicuro. Il prezzo

A che punto è la questione della gestione dei Servizi Idrici Intergrati (SII) del Molise? Il 31 dicembre 2010 è prossimo. Le norme europee, recepite dal recente Decreto Ronchi, che ha imposto di mettere sul mercato i Servizi idrici di

analfabeti emotivi

“Ciò che mediante il denaro è a mia disposizione, ciò che io posso pagare, ciò che il denaro può comprare, quello sono io stesso. Ciò che io sono e posso non è quindi affatto determinato dalla mia individualità. Io sono

il progetto fenice

La mattina del 31 ottobre 2002 una forte scossa di terremoto (di magnitudo Richter pari a 5,4) colpì il basso Molise e la parte nord della Puglia. Una tragedia contrassegnata soprattutto dalla morte dei 27 bambini della scuola di San

la y generation

Il “mercato” è sempre più il grande fratello dai mille tentacoli che osserva, indaga, attiva bisogni, propone risposte. In questo contesto, una nota casa di cosmetici internazionale, ha svolto una ricerca tra i giovani (potenziali e grandi consumatori) al termine

Con una importante sentenza (n. 214 del 14 luglio 2009) la Corte Costituzionale si è pronunciata sulla questione di costituzionalità di una norma, introdotta con la legge 112 del 2008. Quest’ultima normativa, da applicare a tutte le cause pendenti e

“Immigrazione: conoscenza e solidarietà”. Con questo slogan è stato presentato il 28 ottobre a Roma e in contemporanea in diverse città italiane tra cui Termoli, per la regione Molise, il XIX Rapporto sull’immigrazione Caritas/Migrantes. Più che uno slogan appare una

tentazioni

Ho fatto a me stessa una promessa: iniziare il 2010 in chiave positiva. Bel coraggio! Pensa che ti ripensa qualche polemicuccia scappa sempre fuori e allora … cancello tutto. Allora ho pensato che di positivo c'è che a volte torna

In questi anni la scarsità delle risorse finanziarie ha indebolito in modo strutturale la capacità di salvaguardare la dignità della persona nell’arco dell’intera vita. La stessa debolezza delle politiche socio-sanitarie pone in rilievo un Paese incapace di garantire i dettami