Tag "Loredana Alberti"

Solo e disperato

Non conosco la loro profonda ferita, il motivo per cui non venivano a trovarti e ti hanno escluso dalla loro vita.

Questo ci meritiamo

Sentiamo giornalmente, nella vita reale, piccoli buffoni di corte o di ciurma gridare offese e parole. I fascisti di turno riempiono strade, impallinano gente di colore

Nel lontano 1988 il teatro del Guerriero, a mia regia, presentò uno spettacolo “bagagli per la partenza” in cui prendendo spunto da Antigone

Quanti modi esistono di parlare? Quante forme? Quante parole da scegliere o scartare, ammesso che serva una selezione o esclusione linguistica?

La radio le sembrava urlasse: si svegliò a terra sul materasso fra il vomito ed il pianto: chiamava sua madre e sua figlia singhiozzando come se la perdita fosse stata irreparabile.

Il dito e la luna

Da quando si è ingrossato, raggrumato, coperto di odio, possesso, follia, violenza, questo fiume di femminicidi, c’è stato tutto o quasi.

Come un rasoio

La famiglia viveva sotto lo schema del pater familias (questo fino al nuovo diritto di famiglia nel 75).

La linea concentrica

Maura era la mia vicina di letto. Dipingeva dalla mattina alle otto, dopo la colazione, fino alla sera verso le 23.30 quando io, stanca, le chiedevo se poteva spegnere la luce grande e se si dormiva.

Potere e violenza

È esploso il caso Weinstein che ripropone con urgenza il tema fra Potere e Violenza.