Tag "Michele Tartaglia"

Parlava in parabole

I primi cristiani sapevano che l’opposizione che sperimentavano era dovuta proprio al cuore della loro fede: la persona di Gesù che era diventata pietra di inciampo

Dopo la prima rivoluzione, cioè l’invenzione della bibbia in un unico volume, questa è la seconda: l’adozione della traduzione di Girolamo. Le bibbie però avevano una forma poco agevole, erano volumi grandi

Un unico grande libro

Fino al quarto secolo non esisteva la bibbia, ma solo raccolte parziali di testi di cui solo due sono arrivate fino a noi

La bibbia tradotta

La traduzione della bibbia ebraica in greco, iniziata nel III secolo a. C. e passata alla storia con il titolo di Settanta è, quindi, un fenomeno senza precedenti.

Scriveva S. Teresa di Gesù Bambino: “Se fossi stata prete avrei studiato a fondo l’ebraico e il greco per conoscere il pensiero di Dio”.

La lingua di dio

In quale lingua parla Dio? Può sembrare una domanda oziosa ma nei secoli sono state date delle risposte con assoluta sicurezza:

Agli inizi della predicazione cristiana non c’erano i vangeli.

I libri della bibbia

Quando oggi apriamo una bibbia, in qualsiasi lingua, possiamo capire se si tratta di una bibbia cattolica o protestante in base alla lunghezza dell’Antico Testamento.

Era una mite giornata d’inverno del 1946. Con queste parole, prese a prestito da un libro scritto sui manoscritti di Qumran, iniziamo la storia della bibbia