Tag "Michele Tartaglia"

Ama tuo fratello

“Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici” (Gv 15,13).

Valore degli apocrifi

La creazione dei vangeli canonici non bastò infatti a soddisfare la curiosità soprattutto dei cristiani più semplici

Questo testo, tuttavia, non ha un sapore eretico ma afferma già i contenuti della fede poi diventata ortodossa,

Tra i testi più antichi del cristianesimo emerge la Prima Lettera di Clemente, così chiamata perché attribuita dalla tradizione ad un certo Clemente, conosciuto come il terzo successore di Pietro a Roma

Rivestirsi di gioia

Il Pastore. Si tratta di un testo molto lungo, scritto da un certo Erma, un cristiano di Roma del II secolo, fratello di Pio, che fu papa dal 140 al 155

Il vangelo di pietro

Per avere un primo resoconto in presa diretta del momento della risurrezione, dobbiamo leggere l’apocrifo Vangelo di Pietro, un testo antichissimo, scritto tra il 100 e il 150 d. C.

La lettera è propriamente un trattato teologico, simile alla lettera agli Ebrei, con la quale condivide l’approccio alle Scritture d’Israele

La spinta profetica

All’interno della raccolta dei Padri Apostolici, c’è la Lettera a Diogneto; essa era sconosciuta alla totalità dei Padri della Chiesa.

Le scritture aggiunte

Il Nuovo Testamento non è l’unico gruppo di scritti tramandatici dalle prime generazioni cristiane. Fin dall’antichità erano conosciute opere che per un certo tempo erano state persino considerate Sacre Scritture;