Tag "Ottobre2011"

  Dopo anni di frequentazioni all'ombra de la Fonte è nato il Punto Pace di Pax Christi Molise. La sede è proprio a Bonefro in quanto punto mediano tra Termoli e Campobasso, ma anche come luogo simbolo della resistenza umana

  In un clima diffuso di crisi dilagante non è facile recuperare segnali di ripresa. In molte dimensioni della vita individuale e sociale. Potrebbe portarci tutti a rassegnarci all’esistente. Lo abbiamo respirato in Molise in questa fase elettorale. Ma pervade

  Non è la prima volta che, da questa rubrica che si occupa di educazione e di scuola, ci piace lanciare qualche stimolo semplice ma, speriamo, azzeccato per la preparazione di percorsi formativi che valorizzino il territorio molisano, nelle sue

  25 settembre 2011, marcia della pace Perugia-Assisi, a distanza di cinquant’anni dalla prima marcia, voluta nel 1961 da Aldo Capitini. Che bella giornata ha vissuto oggi l’Italia! A causa di un’imprevista difficoltà, non ho potuto partecipare alla marcia della

   Non è necessario avere una formazione umanistica per gustare la poesia, né serve capirla fino in fondo. Basta abbandonarsi alla sua musica per subirne l’incanto perché essa è il risultato del sogno, della gioia, del dolore che si fa

  Sin dall’inizio del primo cristianesimo ci furono moltissime donne che volevano seguire l’esempio e la figura di Cristo. Ma possiamo dire che sin dall’inizio dell’epoca cristiana fino al medioevo maturo si attuò una cultura ascetico-clericale maschilista come sottolinea lo

  Il giorno della Creazione è l’inizio del tempo in cui le piane e gli animali vivono l’uno accanto all’altro in pace. È cominciato con l’acqua, poi le piante e gli animali ed infine l’uomo perché potesse assicurare uno sviluppo

  Partecipare ai funerali del più amato sindacalista molisano di ogni tempo è stato l’ultimo atto istituzionale di Michele Petraroia, vice-presidente della Commissione Lavoro della Regione Molise. Ci avete lasciato col pugno chiuso, con la fierezza di chi non si

  Ci sono libri che vorrei non lasciare mai, eppure li divoro: mi trovo all’ultima pagina senza essermene accorta, improvvisamente sola e insieme tanto più ricca di pensieri e di affetti. Viaggio di ritorno da Trieste, città amatissima di una