Tag "Pd"

Facciolla e il porco

Facciolla, uomo del futuro, ripropone a Campobasso l’attuale sindaco Battista, in caduta libera nei consensi e a Termoli l’avv. Sbrocca, sempre più lontano dai termolesi

Invece di ascoltare il “cazzaro verde” che ci aizza contro i disperati, potremmo proporre una scuola di arti e mestieri a San Giuliano e combattere lo spopolamento

Situazione confusa

Non è un buon inizio. La situazione politica italiana è fastidiosa prima ancora che pericolosa. Se il governo che verrà, dovesse portare avanti con coerenza la flat tax, il reddito di cittadinanza e la riforma della Fornero, noi ci troveremo di fronte rapidamente ad una situazione finanziaria insostenibile, al rischio di una bancarotta dello Stato e i prezzi sociali sarebbero altissimi

Forza di cambiamento

“Non dire: come mai i tempi antichi erano migliori del presente? Perché una domanda simile non è ispirata a saggezza” (7,10). Dunque, bisogna guardare avanti e impegnarsi per dirottare la storia, prima che sia troppo tardi. Ciò che non ha fatto la sedicente sinistra in parlamento

Continuiamo a fare le pulci ai politici molisani, per arrivare alle prossime elezioni regionali con una maggiore consapevolezza. Oggi parliamo di Ulisse Di Giacomo e Paolo Frattura

Occorre una seria autocritica sull’operato della Giunta regionale a guida PD, oltre alla definizione di obiettivi e candidature condivisi, in vista delle elezioni regionali 2018

Per superare la deriva della politica, occorre che come i salmoni si nuoti controcorrente, contro le nenie degli imbonitori di sempre e contro le sirene dei nuovi masanielli!

Prosegue la rubrica che fa le pulci ai politici molisani, evidenziandone contraddizioni, fallimenti e cambi di casacca. Oggi parliamo di Ulisse Di Giacomo e Danilo Leva

La partita non è definitivamente compromessa e in Italia esisterebbero ancora le condizioni per una rinascita di una coalizione democratica e di sinistra, ma sarebbe necessario ben altro di ciò che oggi passa il convento dei partiti grandi e piccoli che vengono dalla tradizione della sinistra italiana. Il problema dei problemi dei nostri giorni? Il futuro della democrazia e della sinistra nell’epoca della globalizzazione