Sostare davanti al dolore ci porta inevitabilmente ad andare incontro all’altro, fino a che non lo si conosce e lo si accoglie;

Magnifica lezione che ci viene donata dalla natura, senza sforzi, aggiustamenti, interpretazioni. È la realtà fisica, naturale, appunto.

E proprio l’obiezione di coscienza, quella invocata da don Lorenzo nella sua mirabile Lettera ai Giudici, è risuonata con forza nelle coraggiose prese di posizione di tanti sindaci, presidenti di regione, responsabili di capitanerie di porto

Dare, servire, significa “buttare”, nel senso di seminare, deporre nel solco della vita altrui il seme della fraternità, della benevolenza, della considerazione, della prossimità, dell’interesse che si ha dell’altro in quanto tale.

Sono convinta anche che la cultura possa esistere solo se inclusiva, e militante.

Il servizio, soprattutto quello donato senza mittente, quindi, in modo gratuito, è una delle forme apicali per far assaggiare la pietanza del proprio amore a chi ne ha bisogno.

Nata da una generosa donazione dei coniugi Lucia e Bernardo Bertolino la casa famiglia è dotata di un terreno con annessa casa rurale, di un bellissimo oliveto con ben 238 piante,

Di parole negate e di esclusione sociale, appunto, abbiamo chiacchierato a Termoli il 12 novembre con Anna Paolella, pedagogista dell’Università del Molise,

iktus. È proprio questa denominazione che è stata scelta per dare nome ad una Onlus che si prefigge, tra gli altri suoi scopi, quello di donare assistenza,