Destino e destinazione
14 Luglio 2021
laFonteTV (2434 articles)
0 comments
Share

Destino e destinazione

Ero come canna sbattuta dal vento e ho lasciato che mi piegassero senza spezzarmi.

Ho temuto di restare accovacciato per non subire più.

Ho rialzato lo sguardo in cielo e qualcuno mi ha fatto vedere in alto le stelle, all’orizzonte il mare, e dentro la bellezza.

Se accetto il male perché non dovrei accettare il bene.

Se accetto le spine perché non dovrei gustare la rosa.

Se accetto di sfidare la destinazione finale, è perché ho accolto il destino.

Se accetto i pendii della vita è perché considero le soste.

Il dolore non dovrebbe oscurare il possibile riscatto.

Non si dovrebbe aver paura della luce che è in noi.

Fugace è la vita, impenetrabile, sorprendente, sempre al limite.

La paura di perdere ciò che si guadagna è paragonabile solo alla perdita di ciò che si riceve in dono.

Quando hai conosciuto la bellezza temi sempre che scompaia, che si perda.

Ma se la curi e la coltivi dentro di te, sarai in grado di scovarla tra mille rovine.

L’amore rinasce sempre quando accetti il rischio della vita e rifuggi la viltà.

A cosa serve l’impegno per un mondo migliore se fai a meno della Speranza, della bellezza e dell’amore.

O si basa su queste o è conflitto fine a se stesso.

Ho imparato che la semplicità non è semplicismo.

Ho imparato che la leggerezza non è superficialità.

Ho vissuto sempre con la paura di avere le cose belle, nel timore di poterle perdere e forse non le ho mai gustate, fino in fondo.

Ho affrontato il male che è in me e quello del mondo, ma non curando fino in fondo la bellezza che è in me e nel mondo.

Curare non è solo lottare, impegnarsi, ma è dare un destino ed una destinazione alla vita.

Curare è attendere il tempo giusto e incrociare lo sguardo degli altri.

Curare è vibrare per un’alba e non spegnersi al tramonto.

Curare è avere il coraggio di cambiare, di vivere la paura come un compagno.

Curare è sapere che la paura ti lascerà per la sua compagna, la Speranza.

Quando guardi l’alba non pensi al tramonto, ma quando guardi il tramonto pregusti l’alba.

Nella vita o fai di tutto per morire o fai di tutto per vivere,

ed io ho scelto di non aver solo paura, ma di sperare, di amare, di vivere.

 

laFonteTV

laFonteTV