La bellezza…di un luogo
8 Luglio 2023
laFonteTV (3309 articles)
Share

La bellezza…di un luogo

Ci si può innamorare, anche di altro che non sia una persona?
Ci innamoriamo di quello che attrae il nostro sguardo, “se il tuo occhio è semplice” (Vangelo di Matteo 6, 22), che colpisce la mente, il cuore, i sensi tanto da esserne coinvolti con tutto il nostro essere. Di Francesco di Assisi si racconta che agli amici che lo vedevano pensieroso e assente confidò che si era innamorato e che “sognava…” (Fonti francescane, 1402) un ideale alto. Ma Francesco non amava solo “idee nobili”, egli cercava e amava anche i “luoghi belli” ed è un dato di fatto che le idee e le tappe della sua breve vita sono legate a luoghi concreti (belli): San Damiano luogo del Cantico delle Creature, la Porziuncola, Greccio, La Verna dove “da Cristo prese l’ultimo sigillo, che le sue membra due anni portarono” (Dante Alighieri, Divina Commedia, Paradiso, canto XI, 107-108). A distanza di 800 anni si parla ancora di “ideale francescano”, ma visitiamo e apprezziamo anche i “luoghi francescani”, nei quali quell’ideale fu incarnato. Francesco sceglieva luoghi particolarmente suggestivi per mettere in pratica le sue idee. È proprio qui uno dei segreti del suo “successo”: realizzava idee forti in luoghi belli.
Uno di questi luoghi belli è senz’altro quello che abito, l’Eremo di sant’Onofrio (Casacalenda) e tanti sono i motivi per apprezzarlo ed amarlo… come in questo tempo di luce, di colori, di vita nella e con la natura. Qui è davvero possibile vivere quel Cantico, facendo l’esperienza della levata e del tramonto di “Messer lo frate Sole”, di “Sora luna e le stelle”, di “sora acqua”, di “frate focu” e di “sora nostra Matre Terra” e perfino di fratello gatto “tutte le creature” che al suono della campana puntualmente si presenta. Qui è possibile intravedere tracce del Divino invisibile nelle tracce visibili della creazione, piena di sapienza, forza e bellezza che in una originale creatività diventa amore per il “Tutto”.☺

laFonteTV

laFonteTV