Tag "Christiane Barckhausen-Canale"

Fra gioia e paura

Il 9 maggio non è stato solo il mio ottantesimo compleanno, ma anche il giorno di San Nicola, patrono di Bonefro, e io volevo regalare ai bonefrani un concerto di due musicisti abruzzesi, di etnia rom: Santino e Gennaro Spinelli.

Perché dal giorno dell’ invasione russa dell’Ucraina, il mondo è sparito dalle pagine dei giornali e dalle trasmissioni televisive.

La slitta e la guerra

Quell’inverno faceva molto freddo, la legna da bruciare era stata consumata nei primi mesi, e a partire del mese di febbraio, i mobili della casa grande furono utilizzati per accendere, di notte, per i soldati,

Guerra e pronipote

fu promesso, da parte dell’Occidente, che nessun paese del blocco socialista sarebbe diventato membro della NATO.

Ho sbagliato agenda?

Avevo 20 anni e lavoravo come interprete nell’ambasciata cubana a Berlino, capitale della DDR

Dio che faccia diventare realtà i miei sogni.

L’unica speranza è stato il vaccino, ed effettivamente, quando iniziava l’estate, avvertivamo un sollievo perché in paese sono tornati gli emigrati,

Grande confusione

La stessa mancanza di conoscenza della storia che scopro nella frase di Salvini

La terza donna

B. nasce a Mosca, nel 1930, pochi giorni prima dell’arrivo di Tina in quella città. Sua madre, russa, lavora nella fiscalia dello Stato, il posto in cui, pochi anni più tardi, si preparano i processi contra i “nemici del popolo”.