Tag "Enzo Bacca"

Fragile eden

Fragile davanti al tempio di natura.

Nona, forse prima

Bisogna ogni tanto saper vivere di nulla
di clisteri o cadere dalla sedia,

Terzo tempo

E se fosse il tempo d’altre parabole
quelle inflitte da panegirici

Tutti a bordo?

A bordo rimane un timone morto.

Nero di sabbia

Non solo sabbia quella che luccica
sotto i colpi del faro –

Mi son chiesto ancora

Aria corallo mista a zolfo – per troppe lacrime, 

Che sia d’alba

Che sia d’alba e non di cera o specchio

Il sorriso del grano

Il sorriso del grano, come quando passi
dagli occhi alla bocca e sfami i giorni

Che sia il suono

Che sia il suono dei morti
questo oliarci dentro d’inquietudine