È Romeo, uno dei protagonisti della tragedia, ad apostrofare il fraterno amico Mercuzio, biasimandolo per la sua abitudine a raccontare ‘storie’;

Ecco allora che si sente parlare di quiet quitting [pronuncia: quaiet quitting], un atteggiamento facilmente riscontrabile nel mondo del lavoro odierno.

Si tratta di gender pay gap [pronuncia: gender-pei-ghep], tre parole che sottendono altrettanti concetti. I tre termini dell’espressone traducono nel loro insieme ‘divario salariale di genere’: gap indica infatti la frattura o separazione;

Persone come merci o reperti, una equazione che fa rabbrividire.

Ma chiediamoci, parafrasando Alessandro Manzoni: “Follower! Chi è costui?”. Con il rispetto dovuto al grande scrittore è necessario precisare che la domanda corretta dovrebbe includere anche il femminile (“chi è costei?”)

Ogni sito web ha una sua connotazione, vale a dire un ‘simbolo’

“Ho sentito Elly Schlein parlare di mood [pronuncia: mud] in un’intervista in radio. Per capire che intendesse “stato d’ animo” ho dovuto riascoltare la trasmissione.

Per amore di chiarezza vorrei precisare che script non è utilizzato dagli inglesi per esprimere l’azione di ‘scrivere’

La libertà di espressione che la Rete consente non andrebbe mai confusa con la superficialità o la leggerezza, intesa come scarsa serietà.