14 Settembre 2016 – Il vescovo
5 Maggio 2017
La Fonte (351 articles)
0 comments
Share

14 Settembre 2016 – Il vescovo

Una giornata ricca di significato che si inserisce nell’anno del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Il vescovo della Diocesi di Termoli-Larino, Gianfranco De Luca, ha aperto una ’Porta Santa’ al Casone, la comunità di riabilitazione psicosociale di Casacalenda che da anni opera sul territorio. Un evento simbolico, che ha coinvolto gli utenti, gli operatori e l’amministrazione comunale, promosso dalla cooperativa sociale Nardacchione in collaborazione con la Diocesi. In occasione del Giubileo straordinario lo stesso vescovo De Luca ha voluto aprire non solo una ’Porta Santa’ nelle Cattedrali di Termoli e Larino o in altre chiese ma anche nei luoghi della sofferenza, dell’incontro e della riabilitazione. Tutti hanno condiviso l’iniziativa ribadendo il senso di questo «passaggio» e l’impegno per favorire e sostenere momenti di incontro, accoglienza e integrazione sociale. All’evento, che ha previsto anche una celebrazione all’interno della struttura, hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Casacalenda, Michele Giambarba, il direttore del Centro di Salute Mentale di Termoli, Angelo Malinconico e il presidente della Cooperativa Nardacchione, Alessandro Prezioso.

 

Festa in Comunità

per l’apertura della porta santa

Il 14 settembre, nel pomeriggio, si è svolta l’apertura della porta santa al Casone: erano presenti il vescovo Gianfranco della diocesi di Larino Termoli e il parroco di Casacalenda don Michele. È stata organizzata questa giornata in occasione del giubileo della misericordia. Durante questa visita il vescovo ha parlato di quanto sia importante stare vicino alle persone deboli e in difficoltà. I ragazzi della Comunità hanno raccontato le loro esperienze e di come sono riusciti a superare i loro momenti. Io nell’occasione ho portato la croce che è stata fatta da un falegname con i legni dei barconi degli immigrati. Durante la cerimonia ho parlato del mio percorso in Comunità. Dopo questo momento ci siamo fermati al Casone e abbiamo cenato tutti insieme. Questo momento di condivisione mi è piaciuto molto, e mi piacerebbe che ci fossero altri incontri con il vescovo.

 

La Fonte

La Fonte