Usignoli
11 Giugno 2021
laFonteTV (1945 articles)
0 comments
Share

Usignoli

Loro, gli usignoli
non hanno contezza d’alcun batterio.
Per altra natura lasceranno il nido
e ossa fragili che il dio dei fragili
ha donato ad essi.
E perderanno anche la primavera
una volta nell’alambicco tra gli escrementi.
Resta il canto sfrangiato nelle casse
fra i sassi, in caduta libera
ed ali spezzate.

Povero usignolo fatto uomo.

Da qui s’intravede il livido sulla pelle
martoriata dalle cannule intravenas.
Oltre l’uovo – di vetro – nel bozzolo.
Loro – gli usignoli – ignorano algoritmi
vivono quanto basta – variopinti –
senza chiedere resurrezioni. Essi, tra i voli,
nessun orologio a ticchettare l’aria.
Nessuna fossa in suolo.
Loro, gli usignoli. E noi, finti assennati.

 

laFonteTV

laFonteTV