Evidentemente
16 Ottobre 2021
laFonteTV (2112 articles)
0 comments
Share

Evidentemente

Secondo i dati ufficiali appena pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica inglese(https://www.ons.gov.uk/peoplepopula tionandcommunity/birthsdeathsandmarriages/deaths/articles/deathsinvolvingcovid19byvac cinationstatusengland/deathsoccurringbetwe en2januaryand2july2021)tra gennaio e luglio di quest’anno in Inghilterra 3 morti per Covid su 4 non erano vaccinati. Una seconda statistica rivela che su ogni 100 certificati di morte di individui senza vaccino circa 40 riportavano Covid-19 come causa del decesso. La cifra corrispondente tra i vaccinati è di 8 su 100, cioè 5 volte inferiore. Queste cifre sono un campanello d’allarme anche per l’Italia che è paragonabile all’Inghilterra non solo per numero di abitanti ma, soprattutto, per numero di contagi, decessi e vaccini somministrati. Evidentemente, questa sta diventando sempre di più la pandemia dei non vaccinati.

Nella categoria non passa inosservata la presenza di numerosi sportivi, professionisti e non, che continuano a sottrarsi alla vaccinazione solitamente con motivazioni del tipo “è un vaccino studiato per i vecchi” oppure “è stato fatto di corsa”. Uno su tutti il caso di un giovane campione di tennis, il quale ha candidamente dichiarato di non volersi vaccinare per le ragioni sopra elencate nonostante avesse accettato di fare da testimonial nella campagna vaccinale del suo paese. Da sportivo praticante mi incuriosisce questa tendenza diffusa tra gli atleti compresi alcuni amici con i quali qualche volta mi alleno. Penso che in fondo, al di là delle giustificazioni di facciata, si tratti di un atteggiamento, per certi versi anche comprensibile, tipico di chi è abituato ad avere il pieno controllo di tutto ciò che entra nel proprio organismo. Per un atleta e, più in generale, per chi pratica il culto del proprio corpo, un sistema immunitario efficiente è la migliore difesa contro i virus, altro che vaccino! Per proteggersi basta seguire uno stile di vita senza eccessi, fare regolarmente esercizio fisico, mangiare sano, meglio se cibo biologico, meglio ancora se coltivato o allevato nell’orto o nel cortile di casa. Anche se poi, evidentemente, al virus importa poco se mangio biologico o come mi pare, se faccio yoga o passo le giornate seduto davanti al bar.☺

 

laFonteTV

laFonteTV