Presepe all’aperto
3 Dicembre 2014
0 comments
Share

Presepe all’aperto

 

Di là passa la gente al mattino

ognuno con gli assilli quotidiani.

Qualche nonna si ferma a pregare.

Esultano festosi dei bimbi

le mani tese verso i pastori.

Quando giunge la sera

nell’ombra risplende il Presepe.

Al balenio di luci colorate

si animano le statuette di gesso

comparse di uno scenario fiabesco.

È bello sostar presso la Grotta

contemplare il Divino Bambino

meditare il mistero.

C’è aria di quiete.

Un rumeno abbozza alla tromba

un fragile dolce motivo.

Nasce una preghiera.

Poi il pensiero va con sgomento

alla terra di Palestina

oggi tormentata da lotte, divisioni

percorsa non da Angeli

ma da militari.

Presepe silenzioso e negletto

decoro e custode del quartiere

memoria di un Sacro Evento

che ha cambiato la Storia.

In questo mondo umile e semplice

il Verbo Divino si è incarnato

per portare agli uomini salvezza

e tutti riconciliar

in un abbraccio d’amore.

Lina D’Incecco

 

eoc

eoc