la prospettiva dell’europa oltre la crisi di Dario Di Stasi
28 Dicembre 2012
0 comments
Share

la prospettiva dell’europa oltre la crisi di Dario Di Stasi

 

" La prospettiva dell'Europa oltre la crisi – Le pagine di Ernesto Rossi”, opera prima del giovane Dario Di Stasi, è un saggio di grande attualità che affronta di petto il crescente euro-scetticismo     sviluppando un'analisi strutturata su vari livelli: quello politico, quello economico e, non ultimo, quello  sociale.

L'autore ricostruisce il complesso percorso delle istituzioni europee, ricordandoci innanzitutto quanto e quale valore abbiano avuto le idee dei grandi padri dell'Europa per determinarne la direzione. Tra essi è la figura di Ernesto Rossi ad assurgere a simbolico faro del processo di formazione dell'Europa unita. Autore de “Gli Stati Uniti d'Europa”, oltre che coautore con Spinelli del “Manifesto di Ventotene”, Ernesto Rossi ha infatti pagato con la libertà il sogno di un continente libero e unito. Come avrebbe potuto un così lucido visionario non essere omaggiato da un giovane europeista dei nostri giorni?

Il libro però va ben oltre la storia, trovando tra la crisi del secondo conflitto mondiale e quella (dai tratti ben diversi) di oggi un parallelismo che dà modo allo scrittore di argomentare la sua tesi: per superare disperazione, recessione e perdita di valori abbiamo bisogno di più Europa, non del superamento della stessa. Di un'Europa migliore, soprattutto, essendo l'UE lontana da ciò che aveva promesso di diventare come entità politica, economica e sociale, lontanissima dagli Stati Uniti d'Europa descritti nelle pagine di Rossi.

L'autore propone un'analisi innovativa del processo di costruzione europea basata sulla individuazione di tre decenni cruciali per il destino dell'Europa: il decennio delle scelte e delle promesse, quello di Maastricht; il decennio dell'involuzione e della delusione, che si è appena concluso; il decennio decisivo, che si sta aprendo e che segnerà il futuro dell'UE.

La ricetta di Dario Di Stasi è chiara e interessante ed indica il sentiero da percorrere affinché il continente intero esca rafforzato e più unito, attraverso una precisa “Strategia” che punti a realizzare una “Federazione europea entro il 2022”.

 

 

eoc

eoc