Tag "Maggio2010"

l’angolo di visuale

     Si narra che Galileo Galilei, convocato a Roma dal Sant’Offizio per rendere ragione delle sue tesi sull’andamento dell’universo, ai cardinali inquisitori porgesse il cannocchiale, ma costoro, giudicandolo uno strumento diabolico, rifiutarono di osservare il mondo da quell’ottica; così

il comporto

    Durante la malattia il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto per il tempo determinato dalla legge, dai contratti collettivi, dagli usi o secondo equità. Decorso tale termine, il datore di lavoro ha diritto di recedere dal contratto,

autonomia regionale

    Settembre è tempo di migrare. Gabriele D’Annunzio descrisse con rara bellezza il millenario andirivieni dei pastori dalla Maiella al Tavoliere, lungo i nostri tratturi. Il Molise era solo un luogo di passaggio. Un contado dai confini ballerini, sballottato

chiesa e meridione

    Sulla cosiddetta “questione meridionale” nei centocinquant’anni, ormai prossimi, intercorsi dall’unità d’Italia, si sono scritti fiumi di parole che hanno sviscerato l’esistenza o meno della questione, le cause che la ponevano in essere, le possibili soluzioni o i percorsi

    Alcuni giorni fa, la Gabanelli ha inviato di nuovo le telecamere di Report a fare visita ai terremotati molisani ed ha scoperto che dopo circa otto anni la ricostruzione pesante è appena all’inizio e San Giuliano di Puglia,

A Funtanell

 ANNO IV MAGGIO 2010 N°5 A’ FUNTANELL  LEGGI ALLEGATO                        

il vento e l’amore

    È Pasqua, la sera, soffia un vento che fuori ti si porta, in casa rintrona; scrivo per La Fonte. Vorrei parlare dell’amore non ricambiato, perduto nel sentimento comune, e della costruzione di un amore per converso. Ed è

Terra e Colle

    ANNO  Terzo      Foglio  n°  20      chiuso il    20/04/2010      E-mail terraecolle@gmail.com   TERRA E COLLE          LEGGI ALLEGATO                     

  una narrazione storico-culturale Non possiamo ripercorrere tutto il cammino della narrazione del rapporto dell’uomo con l’acqua. Certo è che mai vita sulla terra è stata possibile, né sarà possibile senz’acqua perché i viventi e specialmente gli animali sono essenzialmente