Tag "2014"

Sì al vitalizio!

Concordo pienamente con Frattura padre e tutta l’associazione di ex consiglieri regionali per il mantenimento del vitalizio, contro ogni tentativo di decurtazione, perché è una sporca manovra proletaria per affamarli. Se oggi con quel misero stipendio da fame che tutti

Piano casa

Da mesi ormai il nostro premier non ha pace, ovunque si sposti nel nostro stivale ci sono contestazioni ad attenderlo: solo nell’ultima settimana Padova, Parma, Bologna e Cosenza. Ovunque si contesti la politica di attacco alle classi meno abbienti attuata

Santi fascisti?

Che cosa è successo veramente il 9 ottobre scorso a Boves (Cn) e a Cuneo, dove una nutrita delegazione molisana (assessore regionale, vescovo, rappresentanti dell’Anpi) ha partecipato alle celebrazioni in memoria di cinque partigiani e due sacerdoti morti tragicamente dopo

Il tema discusso durante il mese di ottobre è la Paura; come spesso accade, le dinamiche interne al gruppo hanno permesso di rielaborare – in modo imprevedibile e creativo – la suggestione iniziale, tratta dal dramma shakespeariano Amleto. L’apparizione del

Insieme si può

L’aria che si respira intorno è inquinata al punto da provocare isolamento, debolezza e contagio che inducono alla rassegnazione e al disimpegno. E ci condiziona a tal punto che non si riesce a far fronte a un male sociale che

Presepe all’aperto

  Di là passa la gente al mattino ognuno con gli assilli quotidiani. Qualche nonna si ferma a pregare. Esultano festosi dei bimbi le mani tese verso i pastori. Quando giunge la sera nell’ombra risplende il Presepe. Al balenio di

Da qualche giorno campeggia sulle vetrine delle sanitarie termolesi un manifesto con scritto “La Asrem non paga. Ci scusiamo con i nostri assistiti ma siamo costretti a sospendere le forniture in convenzione”. Quindi, scusate. Se avete bisogno di una sedia

Mio fratello mi ha lasciata sola nella sua stanza dicendomi che avrei dormito con il suo coinquilino Simone e con la fidanzata. L’idea di condividere la stanza con una coppia mi ha messo istintivamente a disagio. Simone e Giovanna sono

Liberare la palestina

È proprio l’istruzione promossa dagli inglesi a dare vita alle lotte nazionaliste palestinesi. La lotta di liberazione di genere si pone in secondo piano rispetto alla necessità di liberare il territorio palestinese. Nel 1929 superando le restrizioni di tipo tradizionale