Tag "2014"

Si è chiusa il 15 novembre la consultazione online che il governo aveva lanciato urbi et orbi per raccogliere opinioni sul testo de La buona scuola, contenente le linee-guida cui dovrebbe ispirarsi la prossima riforma dell’istruzione.

Cortei, sfilate, presìdi, proteste: la cronaca di questi giorni ne è sempre più ricca, e sempre critiche le situazioni all’origine di tali manifestazioni, vuoi la ormai grave crisi economica, vuoi la politica “liberista” dell’attuale governo. Anche gli esiti di tali

Anni fa, quando da un pezzo avevo dato inizio alla mia attività di docente, ho letto un testo di storia – L’Italia,oggi – di King e Okey, che sviluppava la tesi secondo la quale – già all’inizio del XX secolo

Con l’entrata della Croazia nell’Unione Europea e la sua ambizione di affermarsi come “gigante energetico”, torna cruciale una discussione su problematiche ed opportunità che arrivano dal Mare Adriatico. Mentre il ministro degli Esteri croato Ivan Vrdoliar ribadisce l’aspirazione del suo

Rottama Italia

“Giuseppe Dossetti avrebbe voluto che nella Costituzione ci fosse questo articolo: “La resistenza individuale e collettiva agli atti dei poteri pubblici che violino le libertà  fondamentali e i diritti garantiti dalla presente Costituzione è diritto e dovere di ogni cittadino”

Amara italia

Mentre sono in Cina, nel tentativo complicato di capire e di fare qualcosa di utile, con un certo masochismo continuo a leggere notizie e informazioni che arrivano dall’Italia: Landini si scusa con Renzi, dopo aver detto cose insensate, D’Alema boccia

Questa domanda l’ho sentita per la prima volta quest’estate a Cecina e mi ha accompagnato nelle notti inquiete e senza pace. Ma la domanda mi ha rinviato subito ad un’altra: perché il debito distrugge la vita di una comunità? Perché

Il molise immobile

I nostri antenati sono stati geniali nell’individuare il sistema migliore per il trasferimento delle greggi dai monti al mare e viceversa. I tratturi, noti anche come autostrade verdi, dimostrano tutta l’arguzia ed il senso pratico di chi affronta un problema

Forse la pioggia

Lei, dalla finestra, guarda la pioggia come fili d’argento un po’di tempesta sul suo davanzale. Forse le gocce cadono prive di volontà e nella loro discesa sul vetro frantumano il cuore eppure rimangono, crescono fino a quando non possono opporsi